LA DENUNZIA: ABBANDONATI DALL’USCAa

Non è stato un gran Natale, anzi è stato un pessimo Natale, rischia di ripetersi anche per il la festa di fine Anno, per una nota famiglia di Paceco alle prese con il maledetto virus Covid19. Non lo è stato per loro, non lo è stato per l’anziana, ultra novantenne madre di uno dei due coniugi, non lo è stato neanche per la famiglia rumena dei badanti dell’anziana signora. Tutti sono stati contagiati. La situazione continua ad essere difficile per la famiglia rumena che, come è stato denunziato a questa redazione, sono stati di fatto abbandonati dall’USCA, acronimo che sta per “Unita Speciali di Continuità Assistenziale”, dell’Asp di Trapani.

Secondo quanto ci è stato riferito la famiglia, tre persone: marito, moglie e figlia, sono di fatto da oltre dieci giorni in totale isolamento in un appartamento contiguo a quello della famiglia pacecota che ha difficoltà ad assistere la famiglia rumena perché anche loro contagiati dal Covid e quindi in isolamento, anche se ormai in via di guarigione. Insomma una situazione estremamente difficile. Il vero problema che viene denunziato si potrebbe tradurre: “ dove sono quelli dell’USCA?”, infatti nonostante i tentativi di mettersi in contatto telefonico con gli uffici del servizio non risponde mai nessuno. La famiglia rumena ha fatto il tampone e aspetta da allora di sapere il risultato, ma inutilmente. Alligna il sospetto, secondo la stessa testimonianza di chi si è rivolto alla redazione, che il risultato di quei tamponi sia andato perso e che l’unica soluzione è di rifare il tampone e, ovviamente, continuare l’isolamento, anzi ricominciare daccapo. Il che avrebbe dell’assurdo. Sta all’Asp e ai responsabili dell’USCA, trovare la risposta.

                                                                       a.v.

Leave a Reply

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: