La sindaca Toscano non ha sbagliato, ecco perche’ il tribunale del riesame ha accolto il ricorso

Tutto regolare, mancano solo i complimenti per le modalità con le quali la Sindaca Daniela Toscano, i burocrati del comune di Erice, hanno esperito l’iter burocratico, poi approvato, della pratica relativa all’autorizzazione al parcheggio a San Giuliano, chiesto dalla società “ A.G.I.R.” della quale sarebbe stato socio ( meglio usare il condizionale ndr) il fratello della Sindaca Massimo Toscano. In venti pagine, spese in buona parte nella citazione di sentenze della Cassazione, anche a sezioni riunite, il tribunale per il riesame dei provvedimenti restrittivi accoglie in toto i motivi del ricorso proposto dalla difesa della Sindaca Toscano, giustificandone il comportamento tenuto in quell’iter; di più plaudendo per l’amministratore che sollecita i suoi uffici al completamento di una pratica (l’autorizzazione al parcheggio) necessaria per la stagione estiva. Poco importa se quella sollecitazione, addirittura la presenza, non giustificata dalle norme, alla riunione della commissione decidente, riguardassero una autorizzazione “interessata” del fratello; importante era osservare la regolare liceità della pratica. Insomma una condotta da premiare rispetto ad amministratori e burocrati che lasciano marcire le pratiche in polverosi tavoli.

Questo il senso di una vicenda che alla Sindaca Toscano era costato qualche mese di allontanamento da Erice e Trapani, soprattutto l’allontanamento dal palazzo comunale, pur rimanendo sindaco ma non potendo esercitare le sue funzioni. Insomma, la decisione del Gip e soprattutto le indagini della Procura vengono di fatto messe sotto accusa da parte del Tribunale del riesame di Palermo. Se tutto era così regolare e così lecito  vien da chiedersi quale è stato il senso di queste indagini? E’ tutto così chiaro? Già, una risposta da qualche parte dovrà arrivare, magari quando e se ci sarà un processo, anche se il tribunale del riesame ha già dato la sentenza, non soltanto annullando l’ordinanza cautelare del Gip di Trapani, restituendo alla Sindaca Daniela Toscano la sua libertà, ma anticipando di fatto, almeno ad avviso di quella Corte, la sentenza di un tribunale ordinario.

                                                                          Aldo Virzì