“Il progetto “Fare insieme” permette l’inserimento sociale di chi percepisce sussidi”

Cura del verde pubblico per venti cittadini di Castellammare che percepiscono il reddito di cittadinanza

Già ripulite più aiuole in zona Petrolo e nell’area di contrada gemma D’oro.  L’inserimento lavorativo dei 20 cittadini è possibile con il progetto “Fare insieme” avviato dall’assessorato comunale ai Servizi Sociali nell’ambito del distretto socio sanitario n 55.

Dopo i previsti corsi di formazione professionale, i cittadini inseriti nel progetto sociale hanno acquisito competenze teoriche e operative e stanno già curando più aree verdi con l’attività che sarà svolta fino a dicembre coordinata dal geometra comunale Vito Turriciano. 

« “Fare insieme” è un progetto importante poiché consente di non fermarsi all’assistenza improduttiva ma valorizza le risorse umane e professionali con l’inserimento sociale di chi percepisce sussidi e si impegna per la collettività -affermano il sindaco Nicolò Rizzo e gli assessori ai Servizi Sociali ed al verde Pubblico, Enza Ligotti e Leonardo D’Angelo- Rispettando le misure per la prevenzione del contagio da coronavirus, quindi mantenendo distanziamento sociale ed indossando dispositivi di protezione individuale, i 20 lavoratori si sono già occupati di interventi di decoro urbano ripulendo le aiuole e curando il verde pubblico in  piazza Petrolo e zona Gemma D’oro. Adesso sono previsti altri interventi nelle ville comunali ed in altre zone dove è presente verde pubblico».