OMICIDIO NELLA NOTTE A TRAPANI: UCCISO DALLA CONVIVENTE CRISTIAN FAVARA, FIGLIO DI NOTI RISTORATORI

E’ Cristian Favara, 45 anni, la persona uccisa la notte scorsa a Trapani dalla sua convivente Vanda Grignani 36 anni, a seguito dell’ennesima lite in una città che da qualche tempo è diventata anche violenta. Le indagini sono svolte dai carabinieri coordinati dalla Procura. Cristian era un personaggio noto per i suoi genitori, soprattutto la madre “Bettina”, notissima ristoratrice del centro storico; ma agli inquirenti Cristian era noto per i suoi “interessi” nel mondo della droga, per questo motivo sembra che avesse ricevuto l’obbligo di rincasare entro le ore undici.

Ieri sera, secondo le prime informazioni, sarebbe rincasato oltre l’orario, ad attenderlo la convivente Vanda Grignani che lo avrebbe rimproverato per l’orario. Ne sarebbe nata una lite, diventata violenta e trasformatasi in tragedia. Sembra infatti che la donna avesse afferrato un grosso coltello di cucina con il quale avrebbe sferrato un fendente al petto che ha causato la morte di Cristian, la donna che ha confessato, è  stata già trasferita al carcere Pagliarelli di Palermo.

 Su tutta la storia si innesta un particolare agghiacciante: la donna quella sera aveva già deciso di uccidere Cristian, lo scrive chiaramente su facebook in due messaggi il primo alle 23, 26  con il quale chiede perdono, “vi voglio bene a tutti, questo essere mi ha portato all’esasperazione la polizia e carabinieri di Trapani sembrano che vadano d’accordo con lui, stasera farò qualcosa che non avrei mai pensato. Via amo perdonatemi”. Nell’altro, subito dopo ripete le stesse cose e aggiunge “ non ho più nulla da perdere perdonatemi”

                                                                                     A.V.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: