Home Natale Salvo

Author: Natale Salvo (Natale Salvo)

Articolo

Il caso dei bagnini volontari forzati: un vespaio su Facebook!

Sulla vicenda del ritardato avvio del servizio vigilanza e salvataggio sulle spiagge da parte del Comune di Trapani – vedi “Sicurezza spiagge: Bagnini solo dal primo luglio” – sui social impazzano le proteste. Il Comune di Trapani, oramai da prassi, ha stanziato solo 38.400 euro (salvo ribassi) quale base d’asta per l’avviso pubblico per la...

Articolo

Un città pulita: lotta ai volantini pubblicitari, io ce l’ho fatta!

Meno volantini nella tua casella di posta, meno rifiuti per strada, è possibile! Da oltre un mese ho applicato un adesivo “No Pub” alla mia casella postale e nessun distributore vi ha più inserito un volantino pubblicitario. L’adesivo l’ho realizzato personalmente e fatto stampare su carta adesiva resistente, a costo irrisorio, da un’agenzia del settore....

Articolo

Clima, effetto Greta: Swedavia ammette costanti cali di passeggeri

E se prendessimo il treno invece dell’aereo? Greta Thunberg, la sedicenne ambientalista svedese, sta facendo “scuola” tanto che anche la società di gestione degli aeroporti svedesi Swedavia ha iniziato a preoccuparsi. Dall’altro canto, Greta non perde occasione per postare sul social Instagram proprie foto che mostrano come che usi, nei propri spostamenti, il treno piuttosto...

Articolo

Europee: a Trapani vincono l’astensione, Santangelo, Bartolo e … Rizzi

Solo il 29,3% dei trapanesi continuano a credere nell’utilità del voto, della democrazia rappresentativa. Questa, infatti, la percentuale dei votanti alle elezioni Europee nel comune capoluogo. Nei votanti (16.462 su 56.178 elettori aventi diritto) vanno pure compresi 587 elettori (il 3,57%) che han preferito annullare la scheda e 156 che invece hanno deposto una scheda...

Articolo

Giornata contro l’Omofobia: Ma c’è ancora chi accosta gli omosessuali ai pedofili

Oggi è la giornata mondiale contro l’omofobia. La data è stata scelta proprio perché il 17 maggio 1990 l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha deciso di rimuovere l’omosessualità dalla lista delle malattie mentali. C’è bisogno di parlarne? Nel DNA di ogni essere umano non è ancora entrato il principio della non discriminazione del proprio simile in...

Articolo

TrapaniComix: 6.000 partecipanti, ecco cosa è piaciuto e cosa no!

Dopo il successo della giornata d’apertura, anche ieri migliaia di persone, ragazzini, giovani e adulti, giunti anche dalla provincia e perfino da Palermo, hanno affollato l’evento “Trapani Comix” che si è concluso alla Villa Margherita. Alla fine, secondo le prime valutazioni, si conteranno seimila presenze paganti. Tutti hanno pagato ben otto euro per accedere alle...

Articolo

Dopo Vito Criscenti: fermate questa catena di morti della strada!

“Mischino”. “Che disgrazia!”. “Condoglianze alla famiglia”. “Bisogna stare più attenti quando si guida o si attraversa la strada”. Qualche commento e tutto finisce lì. Dopo un paio di giorni non se ne parla più, in attesa del prossimo incidente e del prossimo morto. La morte, l’ultima di una serie infinita a Trapani, di Vito Criscenti,...

Articolo

Un normale Primo maggio di inaudita violenza

Scene da “macelleria messicana”. Sono quelle con le quali, sempre più, stiamo convivendo. Oramai sembriamo assuefatti a tale violenza, stiamo arrivando a credere che, in una società civile e democratica, sia normale che la polizia preventivamente “carichi” cittadini, manifestanti. La colpa, il “reato” di questi cittadini? Essere là, in piazza. La punizione per questo reato?...

Articolo

Tagliare i voli tra aeroporti vicini, per tagliare le emissioni di CO2

«Nell’ambito della riduzione delle emissioni di CO², occorre sviluppare alternative ai modi di trasporto più inquinanti per offrire ai nostri concittadini alternative economicamente ed ecologicamente più interessanti». E’ l’interessante deduzione che il parlamentare vallone, ed ex sindaco di Liegi, Benoit Dreze (CdH) ha esplicitato in un’interrogazione dello scorso 29 marzo al ministro per il clima...

Articolo

Sipri: Nel mondo aumenta la spesa militare

La spesa militare mondiale nel 2018 ha rappresentato il 2,1% del prodotto interno lordo (PIL) globale ovvero 214 euro a persona. In particolare, la spesa militare mondiale totale ha stabilito un nuovo record salendo a 1822 miliardi di dollari nel 2018, con un aumento del 2,6 per cento rispetto al 2017. I cinque maggiori paesi,...